mercoledì 22 agosto 2007

Video Eyes Wide Shut e il Moige



Se c'è qualcosa che ritengo pornografico sono le dichiarazioni e le posizioni assunte dal Moige. Il loro nome entra nelle prime pagine dei giornali per questioni insignificanti, pregiudizievoli e ideologiche. L'ultima di queste riguarda la scelta di Mediaset di trasmettere il film di Kubrick in prima serata. Il film è tratto dal romanzo psicologico Doppio Sogno di Arthur Schnitzler. Come spesso accade il film non è stato all'altezza del libro, sopratutto perché non è riuscito a rendere efficace su pellicola i monologhi interiori dei personaggi. Se ha centrato nel segno in qualcosa è nella rappresentazione delle fantasie erotiche di questi. Non c'è nulla di volgare, sempre che la signorina Elisabetta Scala, non ritenga il nudo umano come qualcosa che debba essere nascosto o quantomeno coperto. Mi stupirei una convergenza con l'Islam radicale da parte di un'associazione che più di una volta si è mostrata molto sensibile ai temi ecclesiastici. Ricordiamo la posizione astensionista assunta dall'aconfessionale Moige nei confronti del referendum sulla fecondazione assistita. Il movimento dei genitori chiede che "Eyes Wide Shut" venga posticipato:"Sembra essere un'ossessione", è la quarta volta che viene programmato per l'ora di cena. L'unica ossessione, che si travisa, è quella che hanno per il sesso. I minori sono trattati come minorati da preservare in una teca ovattata da ottusità e bigottismo. La sessualità è un tabù. La loro intenzione è forse quella di ritornare a spiegare l'educazione sessuale attraverso cicogne e orti di patate? Si scaglino contro i vestiti succinti delle veline di alcuni programmi spazzatura pomeridiani, non tanto per la misura della gonna, ma per i modelli di riferimento che trasmettono. Lascino raccontare la natura umana a grandi poeti dell'immagine come il regista di Shining. Il sesso rientra nei bisogni primari dell'uomo e censurarlo in nome di una morale retrograda, sopratutto quando lo si fa con le false spoglie del buon costume laico, è indecente. Spero che il palinsesto rimanga invariato. Non si può continuare a dare ascolto alla moglie frustrata del reverendo Lovejoy.


1 commento:

dario ha detto...

trovo corretto non variare nessun palinsesto.
concordo con il blogger!!!!!